AziendaInsieme

I BIO LIFE JUICES spremute di frutta fresca e non solo, anche arricchiti con aggiunta di bevanda di soia, riso o altri estratti vegetali.

Tutti le ricette sono in linea con la nostra filosofia di “un’alimentazione a base di sostanze vegetali non industrialmente raffinate”. Da qui l’utilizzo di processi produttivi il meno distruttivi possibile, l’uso del trattamento termico ridotto al minimo e la preferenza della conservazione in frigorifero o freezer.

Non ultimo desideriamo con i nostri studi valorizzare il nostro territorio, ricco di storia legata alla terra e all’acqua. La tradizione della terra e dei suoi prodotti è indissolubilmente legata alla nostra vita. Anche se purtroppo negli ultimi anni ha vissuto una fase di oblio. Vogliamo riscoprire i profumi ed i gusti e le ricette dei nostri nonni, per dare la possibilità ai nostri figli di riassaporare il vero sapore. Tutte le ricerche ruotano attorno a questo concetto semplice: valorizzare ciò che la nostra terra ci offre; creare un circolo virtuoso nel quale il produttore primario abbia la possibilità di vedere trasformato il proprio prodotto; provare a ricostruire una tradizione di trasformazione di prodotti alimentari, andando incontro a quei consumatori che vorranno riassaporare i sapori di un tempo. Il metodo di produzione biologico garantisce alimenti privi di sostanze chimiche di sintesi e di organismi geneticamente modificati (OGM). Studi effettuati già da vari anni dimostrano sia le virtù positive dei prodotti biologici sia gli effetti negativi dell’accumulo di sostanze nocive. La legge definisce le concentrazioni singolarmente consentite dei principi attivi di sintesi su uno stesso prodotto e ne definisce la soglia massima consentita. Anche i processi di trasformazione sono importanti per conservare le caratteristiche nutrizionali di un alimento e la tecnologia alimentare impiegata nellenostre ricette non modifica i principali aspetti nutritivi dell’alimento. Molti studi hanno documentato che mangiare cibi non trattati con sostanze chimiche nocive, o addizionati con conservanti di origine sintetica, produce nell’organismo effetti benefici nel breve e nel lungo periodo. Abbiamo sviluppato un portafoglio prodotti nel pieno rispetto della vocazione produttiva agricola del territorio introducendo talvolta anche un mix di gusto e di prodotti innovativi, pur nel solco della tradizione: un recupero di sapori veri e originariamente naturali.

Ricercare la natura, trasformarla nell’intento

Di comprenderla e di rappresentarne l’essenza.

Farlo in modo naturale e stuzzicante.

Questi prodotti vogliono essere una passeggiata

Leggera in un universo metafisico,

surrealista, ma fortemente concreto.

Il risultato sono questi piccoli contenitori di gusto

E colore diversi, che si contrastano ma si completano.

Schegge di natura……

Ogni creazione ha un titolo che rappresenta un’idea legata

Alla stagione, ad un pensiero.

Questi sono i nostri prodotti !

Una visione del tempo che incessantemente cambia e muta

Ma che in realtà non cambia mai…..

Buon assaggio!!! Buone sensazioni !!!!

Questa la nostra filosofia.

Progettiamo prodotti con amore per l’ambiente, per le tradizioni e attenzione al nostro presente con uno sguardo al futuro.

Alcune delle nostre realizzazioni

Kiwi, alleato di tessuti, ossa, cuore, gambe, apparato digerente.

Proprietà del kiwi

Il kiwi è uno scrigno pieno di vitamina C; mangiando un kiwi se  ne assume una quantità superiore rispetto a quella che si avreb- be con un limone, un peperone, un’arancia. Alla combinazione con vitamina E, rame e ferro si devono le proprietà antisettiche di questo alimento, che è un toccasana specie nei casi di anemia. Rinfrescante, dissetante, diuretico, il kiwi potenzia anche le difese immunitarie. Il kiwi è in grado di prevenire e alleviare i problemi circolatori connessi con la gravidanza, quali la pesantezza alle gambe, le vene varicose e le emorroidi. L’acido ascorbico contenuto nel kiwi è in grado di trasformare il colesterolo in sali biliari, espellendolo dall’organismo e riequilibrando alcune funzioni fisiologiche importanti. Il kiwi si rivela molto efficace anche nella prevenzione della depressione, stanchezza cronica e disordini dell’apparato digerente (in virtù della presenza di un enzima conosciuto come actinidia).

Zenzero in italiano, ginger nel mondo anglosassone dove è diffusissimo, pur essendo di origine asiatica, zingiber officinale secondo la nomenclatura ufficiale. Lo zenzero è una pianta originaria dell’estremo oriente, di cui si usa il rizoma, sia fresco, sia essiccato e polverizzato. All’eclettismo culinario unisce una varietà di effetti benefici sulla salute, dalle riconosciute proprietà antiemetiche a quelle presunte antiinfiammatorie e antiossidanti. Ogni nazione in cui è diffuso, in realtà, ha assegnato allo zenzero compiti specifici, per cui se nel mondo anglosassone il Ginger Ale è una bevanda destinata a combattere nausea e dispepsia, in Cina il rizoma viene usato come rimedio per il raffreddore, e nelle nazioni in via di sviluppo è utilizzato contro la diarrea. Negli Stati Uniti la FDA, Food and Drug Administration, lo ha riconosciuto come “generally recognized as safe”; per quanto l’assunzione di zenzero abbia anche delle controindicazioni, sia per eventuali interazioni con altri medicinali, sia per specifici disturbi per lo più legati all’apparato digerente.

Melone alleato di pelle, ossa e sistema nervoso

Proprietà del melone

È composto principalmente di acqua (circa il 90%); per quanto concerne minerali e vitamine contiene soprattutto potassio, fosforo, calcio, vitamina C e vitamina B3. Contiene inoltre niacina, una sostanza antiossidante. La presenza di fosforo e calcio rende il melone un ottimo alleato delle ossa, mentre il betacarotene aiuta l’organismo a produrre melanina; il melone è quindi anche un valido alleato della tintarella. È poco calorico: 100 grammi di melone contengono infatti circa 33 calorie; allo stesso tempo, però, essendo ricco di fibre, ha un elevato potere saziante, caratteristiche che lo rendono uno spuntino perfetto anche nelle diete ipocaloriche. E’ inoltre adatto a chi soffre d’anemia essendo ricco di ferro. È anche ricco di vitamine A e C ed è considerato un ottimo ricostituente per chi è carente di questi elementi. La vitamina A, nella forma di betacarotene, previene la formazione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare e delle smagliature. Anche la vitamina B è presente in questo frutto e oltre a tonificare, ricarica dal punto di vista “umorale” e si è anche rivelata ottima nel contrastare la fame nervosa. Inoltre questa vitamina migliora la capacità visiva e rinforza le ossa e i denti. Il melone ha anche proprietà rinfrescanti, diuretiche, depurative e lassative ed è indicato in caso di stipsi e/o emorroidi e di dolori reumatici. La presenza di calcio, fosforo, magnesio e potassio rende il melone un ottimo integratore naturale contro il caldo: ne basta una fetta per migliorare e riattivare l’intestino pigro (quando “soffre” eccessivamente le alte temperature) ed ottenere un effetto anti gonfiore. Quindi le sue proprietà disinfiammanti, diuretiche e fluidificanti per il sangue sono molto efficaci per la rigenerazione delle cellule. Il suo apporto bilanciato di acqua e fibra rinfresca l’apparato digestivo e migliora la circolazione, eliminando il colesterolo e i trigliceridi in eccesso.

TIMO

Molte le proprietà curative riconosciute al timo, tra le quali spiccano senz’altro l’azione disinfettante e quella antinfiammatoria. Nella cura di raffreddore e tosse l’utilizzo del timo consente di sfruttarne le proprietà balsamiche ed espettoranti.  Potente digestivo e carminativo, è efficace contro le infezioni alle vie urinarie. Proprietà antisettiche, oltre che capacità antispastiche e digestive. Le virtù del timo sono legate alla presenza di un particolare fenolo: il timolo, potente antisettico, antispasmodico e vermifugo.

Mele, alleate di Intestino, cervello, cuore, polmoni, denti.

La mela è considerata  un farmaco della natura, un rimedio per tantissimi problemi. Innanzitutto occorre dire che questo frutto contiene pochissime proteine e i grassi sono quasi assenti, (100  grammi di mela corrispondono a circa 40 calorie, 10 grammi di zuccheri e grandi quantità di potassio, vitamina B, acido citrico e acido malico). Inoltre è presente in essa la vitamina B1, che combatte inappetenza, stanchezza e nervosismo e la B2 che facilita la digestione, protegge le mucose della bocca e dell’intestino e rinforza capelli e unghie. Ma i pregi della mela non finiscono qui. Essa è ben tollerata dai diabetici perché ha pochi zuccheri, ma non solo: contiene circa il 2% di fibre tra cui la pectina, nota per i suoi numerosi benefici. Inoltre ha il potere di “tenere sotto controllo” la glicemia, regolando quindi l’assorbimento degli zuccheri.

MENTA

Le sue foglie, fresche e profumate, sono ricche di un principio attivo, il mentolo, con proprietà calmanti e disinfettanti: è perfetta in caso di disturbi gastro-intestinali e può favorire la digestione.

FRAGOLE- Lamponi- More

Veri e propri serbatoi di vitamine, polifenoli e sostanze contro l’invecchiamento cellulare, i frutti di bosco sono alleati preziosi per il benessere dell’organismo e sono ottimi anche durante i periodi di dieta perché, essendo poveri di calorie ma ricchi di fibre, danno una buona sensazione di sazietà.

UVA ROSSA

L’uva il frutto simbolo del passaggio dall’estate all’autunno, racchiude nel suo contenuto zuccherino tutto il sole della stagione calda. Ma è anche un forziere di principi attivi utili al nostro corpo per affrontare  la ripresa lavorativa o scolastica.

Tra gli alleati della tua salute e della tua bellezza spicca quindi per le sue benefiche proprietà, un vero concentrato di sostanze utili.

Albicocche, alleate di pelle, cuore, occhi.

Proprietà delle albicocche

Quando pensate alle albicocche, immaginatele come una potente miscela compatta di sostanze benefiche. I principi nutritivi che nobilitano queste sferette dolci e vellutate sono soprattutto betacarotene e licopene. Queste sostanze ostacolano il processo mediante cui si formano le lipoproteine a bassa densità o colesterolo LDL (il cosiddetto colesterolo “cattivo”).

Le albicocche sono inoltre alimenti ad alto contenuto di fibre, utili per dimagrire e tenere sotto controllo l’iperglicemia. Tre albicocche contengono 3 grammi di fibra, pari al 12% del fabbisogno giornaliero, in cambio di un apporto calorico minimo: 51 calorie in totale. Hanno inoltre un forte potere antiossidante, dovuto alla vitamina A, che contribuisce ad arginare gli effetti dei radicali liberi.

Pera alleata di Intestino, ossa, cervello, circolazione sanguigna

Proprietà delle pere

Ricche di calcio, le pere riducono il rischio di osteoporosi e ostacolano il processo di rarefazione del tessuto osseo dovuto alla graduale demineralizzazione. Contengono in grande quantità anche il boro, alleato del cervello, migliorano la prontezza di riflessi e la capacità di immagazzinare nozioni o conservare ricordi. Consumando 5 pere si copre il fabbisogno di questo indispensabile minerale. I polifenoli, conferiscono alla pera delle importanti proprietà antiossidanti. In virtù di questa azione contro i radicali liberi, viene favorita l’elasticità e la tonicità delle pareti dei vasi sanguigni, perciò anche la pera contribuisce, come la frutta in generale, a prevenire il rischio di malattie cardiovascolari e il pericolo di incorrere in un infarto.

VANIGLIA

La vaniglia è un antisettico naturale ma anche un prezioso calmante, risulta infatti molto utile per combattere lo stress e sconfiggere l’insonnia. Un buon latte caldo aromatizzato alla vaniglia è infatti  un ottimo rimedio per chi ha difficoltà a prendere sonno.

Pesche, alleate di peso, sistema immunitario, ossa, denti, pelle, cuore.

Proprietà della pesca

È ricca di acqua sino al 90% e quindi viene utilizzata come rinfrescante, dissetante e ha persino proprietà diuretiche e legger- mente lassative utili contro stitichezza, calcoli renali e cellulite. Questo frutto è nutriente e ricco di sostanze benefiche, ma avendo comunque un basso potere calorico (35 kcal) viene utilizzato nelle diete dimagranti. La pesca contiene sali minerali in quantità, primo tra tutti potassio (250 mg), poi fosforo, calcio, magnesio e anche ferro. Tutti questi sali sono ottimi in estate visto l’aumento naturale della sudorazione e la conseguente perdita degli stessi; in particolare il potassio oltre ad essere ricostituente è un tonificante che aiuta le funzionalità del sistema nervoso e del battito cardiaco. Un importante elemento presente è lo iodio, soprattutto in quelle a pasta bianca; lo iodio viene in aiuto alle funzionalità della tiroide ed è quindi indicato per l’ipotiroidismo. Esso permette una maggior produzione di ormoni tiroidei che accelerano il funzionamento di tutti gli apparati, compreso il fegato, tanto che la pesca a pasta bianca viene utilizzata proprio nei casi clinici in cui serve un drenaggio e un sostegno a tale organo. Tra le vitamine, è ricca in vitamina C sino a coprire, con una sola pesca, il fabbisogno giornaliero del 15%. La vitamina C è utile per rinforzare il sistema immunitario, fortificare le ossa ed inoltre insieme alla presenza del ferro che troviamo nella pesca abbiamo una sinergia veicolata dalla vitamina C per migliorare l’assorbimento di questo prezioso minerale. Le pesche contengono il precursore della vitamina A (chiamato B carotene) che nel nostro organismo si trasforma conseguentemente in vitamina A e svolge molteplici funzioni contro gli agenti inquinanti, purifica e aiuta le ossa, i denti e la pelle. Le vitamine A e C sono anche potenti antiossidanti per combattere i radicali liberi. Contiene ancora le vitamine B, K ed E che completano il quadro con le loro proprietà ricostituenti e mineralizzanti. L’unica avvertenza per il consumo di pesche riguarda le diete per diabetici (causa ricchezza di zuccheri) che ne escludono la tipologia a pasta gialla essendo più ricche in zuccheri.