Covid 19Latest News

Covid 19

COVID 19

 Si fa presente che con Direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020 (GU L 279/54 del 31.10.2019), la:

 – Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 (SARS-CoV-2)

 è inserita nell’elenco degli Agenti biologici (Virus) della direttiva 2000/54/CE Direttiva generale agenti biologici lavoro, che è recepita nel D.Lgs. 81/08.

Direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020

Con la Direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020 la “Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 (SARS-CoV-2)” è inserita nell’ allegato III della direttiva 2000/54/CE (direttiva agenti biologici, nella tabella relativa ai VIRUS (Ordine «Nidovirales», Famiglia «Coronaviridae», Genere «Betacoronavirus») è inserita la seguente voce tra «Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus (virus SARS)» e «Sindrome respiratoria medio-orientale da coronavirus (virus MERS)»

Di conseguenza l’Allegato XLVI del D. Lgs. 81/08 dovrà essere aggiornato con l’introduzione dell’Agente biologico (virus):

 Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 (SARS-CoV-2) Gruppo III

 Dai “Considerando” della Direttiva (UE) 2019/1833, che tra l’altro, prevede un recepimento breve da parte degli Stati membri (entro il 24 Novembre 2020):

   La direttiva 2000/54/CE stabilisce norme per la protezione dei lavoratori contro i rischi che derivano o possono derivare per la loro sicurezza e salute dall’esposizione agli agenti biologici durante il lavoro;

  Il SARS-CoV-2 può causare gravi malattie umane nella popolazione infetta, presentando un serio rischio in particolare per i lavoratori anziani e quelli con una patologia soggiacente o una malattia cronica.   ecc

 Implica che tutte le attività sanitarie e non debbano effettuare la Valutazione dei rischi da agenti biologici (SARS-CoV-2)

 OBBLIGO PER

Tutte le attività sanitarie e non

Obbligo

Valutazione dei rischi da agenti biologici

(SARS-CoV-2) ai sensi D. Lgs. 81/2008


L’EU OSHSA ha precisato nel Documento COVID-19 EU-OSHA guidance for the workplace, che Le misure contro il COVID-9 dovrebbero essere incluse nella valutazione del rischio sul luogo di lavoro che copre tutti i rischi, compresi quelli causati da agenti biologici, come stabilito dalla legislazione nazionale e dell’UE in materia di salute e sicurezza sul lavoro. L’OSHA US nel Guidance on Preparing Workplaces for COVID-19, ha strutturato una stima del rischio a livelli per diversi tipi di attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *